Lo Studio

STOP AI PIDOCCHI!!!!

STOP AI PIDOCCHI!!!!

La pediculosi è un'infestazione molto comune provocata dai pidocchi, piccoli parassiti che vivono solo sull'uomo e ne succhiano il sangue. Sono di dimensioni ridotte (da uno a tre millimetri) e depongono le uova attaccandole al fusto dei capelli, sui quali si muovono facilmente grazie agli uncini posti sulle zampe. I più colpiti dalla pediculosi sono i bambini in età prescolare e scolare (3-11 anni), (con un picco all’età di 9 anni), e le loro famiglie, perché hanno più occasioni per contatti stretti.

Le bambine sono più colpite dei maschi, probabilmente a causa dei capelli lunghi. L’infestazione è estremamente frequente nelle comunità infantili, soprattutto nelle scuole

indipendentemente dallo stato sociale.

La trasmissione avviene per contatto diretto con persone già infestate oppure attraverso lo scambio di indumenti o effetti personali, come cuscini, cappelli, sciarpe o pettini. I pidocchi, al di fuori del corpo umano, non possono vivere a lungo.I pidocchi sono insetti privi di ali e incapaci di saltare. Riescono a spostarsi da una persona all’altra solo in caso di un contatto diretto fra le teste che duri almeno qualche secondo.

Ecco tutto ciò che bisogna sapere sui pidocchi sintomi e rimedi per eliminarli!

 

Come riconoscerli tra i capelli?

·         Il pidocchio adulto, visibile ad occhio nudo, è lungo 1-3 millimetri, è di colore grigio e presenta arti con estremità ad uncino che gli consentono di attaccarsi tenacemente al capello. Il pidocchio compie il suo intero ciclo vitale sulla testa della persona parassitata in 1-2 mesi.

·         La femmina produce 5-10 uova al giorno, dette lendini, per un totale di circa 300, deposte strettamente attaccate ai capelli a circa un centimetro dal cuoio capelluto, perché la temperatura prossima ai 37°C è ottimale per la maturazione.

Prevenzione

In genere la prevenzione della pediculosi viene fatta insegnando le corrette pratiche igieniche, suggerendo di evitare la condivisione di pettini, spazzole, cappelli, giocattoli, sciarpe e indumenti. L'igiene personale, compreso il regolare cambio degli indumenti, previene e combatte dunque l'infestazione da pidocchi.

Ottimo anche l’uso di uno shampoo preventivo che costituisced una barriera che impedisce ai pidocchi di attaccarsi al capello.

 

Come eliminarli?

1.       Una volta accertata l’infestazione è necessario applicare immediatamente uno specifico prodotto anti-pediculosi sui capelli asciutti e puliti e lasciarlo agire per il tempo indicato sulla confezione.

2.      Dopo aver risciacquato la testa è bene utilizzare un pettine a denti fitti per rimuovere le uova.

3.      L’intera procedura andrebbe ripetuta dopo una settimana, per avere la certezza di eliminare eventuali pidocchi nati dopo il primo trattamento.

 

Ci vuole pazienza e precisione ma anche i pidocchi si possono sconfiggere naturalmente..

 

Acquista subito la linea completa anti-pidocchi GSE..

 

Clicca sul link per scoprire di più..

 

http://www.labottegadiviola.it/linea-pidocchi-capelli.php